Tuttoscuola: La scuola degli altri

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

La scuola degli altri

I nostri dossier

Speciale Lingue Straniere

Quando si parla di imparare le lingue, italiani e inglesi sono accomunati dallo stesso pregiudizio: non siamo capaci, non siamo portati, non ci interessa. Alcuni paesi, ad esempio nell’Europa del nord, parlano fluentemente inglese già da ragazzi, mentre altri, come Italia, Francia e Spagna sembrano avere difficoltà anche da adulti. Ma da dove deriva questa […]

La scuola degli altri: Altre Notizie

TuttoscuolaNEWS

TuttoscuolaNEWS
Notizie, commenti, indiscrezioni
Ogni lunedì
nella tua casella di posta
Gratis.

Altri dalla categoria

In arrivo il rapporto OCSE Education at a glance 2010

E’ prevista per oggi 7 settembre la pubblicazione del nuovo Rapporto Ocse sull’educazione Education at a glance, edizione 2010, che viene presentato contemporaneamente a Parigi (sede dell’OCSE), Berlino e Bruxelles. Ogni anno il rapporto, che sfiora ormai le 500 pagine, si arricchisce di nuovi indicatori e sottoindicatori che analizzano e pongono a confronto lo […]

Ocse. Molto basso in Italia il numero di alunni per docente

L’articolo 64 della legge 133/2008 sulla manovra economica per la scuola prevede di “incrementare, gradualmente, di un punto il rapporto alunni/docente, da realizzare comunque entro l’anno scolastico 2011/2012, per un accostamento di tale rapporto ai relativi standard europei”. Si tratta di una prima risposta al “quaderno bianco” del governo Prodi che considera il rapporto […]

ADi: la terza via delle Charter Schools

Lo scorso 28 agosto 2010 si è concluso il congresso triennale dell’ADi (Associazione Docenti italiani), che ha confermato alla presidenza la sua leader storica Alessandra Cenerini. Nel documento finale, accanto alla conferma delle tradizionali linee su cui si è mossa l’associazione fin dalla sua nascita (decentramento, autonomia delle scuola, stato giuridico con carriere differenziate, […]

Grandi novità per le istituzioni scolastiche. In Francia

Autonomia e sperimentazione nelle scuole francesi. Sono queste le parole d’ordine lanciate dal ministro dell’istruzione Luc Chatel, che ha anche individuato cinque elementi fondamentali per portare a compimento la riforma del sistema scolastico. Punto chiave della riforma dei licei sarà una maggiore attenzione verso i bisogni degli studenti, sia in termini di orari supplementari […]

Forgot Password