Tuttoscuola: Dibattito politico e culturale

Dibattito politico e culturale

I nostri dossier

Speciale Lingue Straniere

Quando si parla di imparare le lingue, italiani e inglesi sono accomunati dallo stesso pregiudizio: non siamo capaci, non siamo portati, non ci interessa. Alcuni paesi, ad esempio nell’Europa del nord, parlano fluentemente inglese già da ragazzi, mentre altri, come Italia, Francia e Spagna sembrano avere difficoltà anche da adulti. Ma da dove deriva questa […]

Dibattito politico e culturale: Altre Notizie

TuttoscuolaNEWS

TuttoscuolaNEWS
Notizie, commenti, indiscrezioni
Ogni lunedì
nella tua casella di posta
Gratis.

Altri dalla categoria

55 ragioni a sostegno della piena parità

Parità e libertà di educazione/3 La nuova collana ‘Scuola e Università 4.0’, diretta da Antonio Augenti e Gianpiero Gamaleri, edita da Armando, esordisce con un testo che utilizza lo strumento del dialogo – inteso in questo caso come una serrata successione di singole domande e risposte – per affrontare la tematica della libertà di educazione. […]

Il carattere pubblico delle scuole paritarie

Parità e libertà di educazione/2 Il convegno del 12 dicembre si è svolto in una sala intitolata a Nilde Iotti, già presidente della Camera dal 1979 al 1992 ed esponente di un partito, il PCI, che è stato per decenni contrario ad ogni forma di finanziamento delle scuole non statali ma che dopo la caduta […]

La via obbligata dell’interculturalità

È il titolo di un libretto del 1994, di Antonio Perotti, missionario della congregazione scalabriniana che assiste gli italiani emigrati, che ha precorso il dibattito dal quale ancora oggi non riusciamo a districarci, nonostante facciamo parte di una società che si dice dinamica e pluralista. Proprio il pluralismo favorisce l’intreccio di reti di relazioni dalle […]

52° Rapporto Censis: quel ‘sovranismo psichico’ che invade anche la scuola…

52° Rapporto Censis/1 “Prima mio figlio” sembra essere la parola d’ordine di non pochi genitori nel loro rapporto con la scuola. Potrebbero essere definiti sovranisti psichici, secondo la definizione coniata dall’ultimo rapporto del Censis. Dopo alcuni anni di relativo appannamento, nei quali il rapporto Censis non faceva più “notizia”, dall’anno scorso – con la penetrante […]

Dal sostegno al reddito all’incentivo per l’assunzione

Che il reddito di cittadinanza non debba essere una forma assistenzialistica a favore dei fannulloni è il motivo ricorrente del M5S, ma come fare a trasformarlo in politiche attive per il lavoro è ancora tutto da dimostrare. Si è detto che andrà a chi ha un reddito basso, ma definire la platea degli aventi diritto […]

Forgot Password