Tuttoscuola: Riforme

Riforme

I nostri dossier

Speciale Lingue Straniere

Quando si parla di imparare le lingue, italiani e inglesi sono accomunati dallo stesso pregiudizio: non siamo capaci, non siamo portati, non ci interessa. Alcuni paesi, ad esempio nell’Europa del nord, parlano fluentemente inglese già da ragazzi, mentre altri, come Italia, Francia e Spagna sembrano avere difficoltà anche da adulti. Ma da dove deriva questa […]

Riforme: Altre Notizie

TuttoscuolaNEWS

TuttoscuolaNEWS
Notizie, commenti, indiscrezioni
Ogni lunedì
nella tua casella di posta
Gratis.

Altri dalla categoria

Autonomia regionale differenziata: come cambierebbe la scuola nel Veneto

Autonomia regionale differenziata/2 Per capire meglio l’oggetto dell’aspro confronto in atto riportiamo quanto prevede l’accordo preliminare all’intesa sottoscritto il 28 febbraio 2018 dal governo Gentiloni, rappresentato dal sottosegretario Gianclaudio Bressa, e dalla Regione Veneto, rappresentata dal presidente Zaia, in tema di istruzione, il più controverso. Si tratta di cinque brevi articoli, contenuti nell’allegato relativo a […]

Chiamata diretta addio: un’occasione sprecata

La scorsa settimana il Senato ha approvato in commissione Istruzione il disegno di legge con cui viene eliminata formalmente la chiamata diretta dei docenti, una norma introdotta dalla “Buona Scuola” e da sempre contestata dai sindacati, che comunque ne avevano chiesto e ottenuto il congelamento già dalla ministra del PD post-renziano, Valeria Fedeli. Piena soddisfazione […]

Regionalismo differenziato: Hic Rhodus. Che cosa dice il ‘contratto’

Regionalismo differenziato/1 Se il Matteo Salvini ministro dell’interno – nella sua campagna elettorale permanente – ha costruito buona parte del suo successo elettorale e sondaggistico spingendo sul pedale della politica anti-immigrati, il Matteo Salvini segretario della Lega deve lo sfondamento realizzato nel Nord del Paese, dal Piemonte all’Emilia-Romagna, all’impegno a portare a termine il processo […]

Regionalismo differenziato: una nuova logica di governo centrale e periferica

Regionalismo differenziato/3 La “rivoluzione” introdotta nel 2001 dalla riforma del Titolo V, per la materia dell’“istruzione scolastica” è rimasta largamente incompiuta. È mancata, in grandissima parte, la reale transizione delle funzioni esercitate dall’amministrazione (centrale e periferica) dello Stato alla sfera regionale. Non sono stati definiti, infatti,i livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e […]

Regionalismo differenziato: l’aspra opposizione dei sindacati

Regionalismo differenziato/2 Se il patto di governo salterà, è possibile che si vada a nuove elezioni con un M5S più arroccato su posizioni identitarie e di opposizione frontale alla Lega e ai suoi alleati sulle questioni economiche, sociali e istituzionali, tra le quali in particolare evidenza quella dell’autonomia regionale differenziata. In questo potrebbe trovare una […]

Forgot Password