Tuttoscuola: E-learning - Fad

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

E-learning - Fad

I nostri dossier

Speciale Lingue Straniere

Quando si parla di imparare le lingue, italiani e inglesi sono accomunati dallo stesso pregiudizio: non siamo capaci, non siamo portati, non ci interessa. Alcuni paesi, ad esempio nell’Europa del nord, parlano fluentemente inglese già da ragazzi, mentre altri, come Italia, Francia e Spagna sembrano avere difficoltà anche da adulti. Ma da dove deriva questa […]

E-learning - Fad: Altre Notizie

TuttoscuolaNEWS

TuttoscuolaNEWS
Notizie, commenti, indiscrezioni
Ogni lunedì
nella tua casella di posta
Gratis.

Altri dalla categoria

Tablet time/3. 10, 100, 1000 Lussana?

Cosa fare per attrezzare (ripensare, riorganizzare) la scuola italiana in modo da coinvolgere in primo luogo gli insegnanti nella gigantesca operazione di riconversione della loro professionalità richiesta dalle caratteristiche degli studenti del nostro tempo postgutenberghiano? Le possibili strategie, semplificando forse un po’, ma andando alla radice del problema, sono due: la prima, più in […]

Libri digitali, aspra polemica editori-Profumo

L’Aie, Associazione italiana  editori, alza ulteriormente il tiro contro il decreto ministeriale che dispone di adottare dall’anno scolastico 2014-2015 solo libri nella versione digitale o mista. Una nota dell’associazione definisce il provvedimento “dannoso e inapplicabile” perché non tiene conto della “insufficienza infrastrutturale delle scuole (banda larga, WiFi, dotazioni tecnologiche…), rappresentata, con dati e confronti […]

Miur/1: punti e questioni sul Piano nazionale Scuola Digitale (PNSD)

Di strada da fare ce n’è ancora tanta per rendere operativi gli accordi dello scorso 18 settembre tra Miur, Regioni ed Uffici scolastici regionali. Nella sostanza si è fatto poco, soprattutto per far cambiare marcia ad un’amministrazione che sul piano attuativo appare balbettante. Sono, infatti, discontinue le azioni rivolte alla scuola digitale. E’, quindi, […]

Miur/2: la concezione difensiva degli spazi di potere

La scelta appare discutibile. Vanno mobilitate le istituzioni scolastiche, le Regioni, i Comuni, perché la formazione riguarda un aspetto della professionalità docente su cui si può intervenire con maggiore efficacia solo rendendo propizio il clima scolastico verso una didattica nuova. Avendo ogni regione priorità diverse, i docenti saranno informati su quali tecnologie si sono […]

Forgot Password