Tuttoscuola: La scuola degli altri

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

La scuola degli altri

I nostri dossier

Speciale Lingue Straniere

Quando si parla di imparare le lingue, italiani e inglesi sono accomunati dallo stesso pregiudizio: non siamo capaci, non siamo portati, non ci interessa. Alcuni paesi, ad esempio nell’Europa del nord, parlano fluentemente inglese già da ragazzi, mentre altri, come Italia, Francia e Spagna sembrano avere difficoltà anche da adulti. Ma da dove deriva questa […]

La scuola degli altri: Altre Notizie

TuttoscuolaNEWS

TuttoscuolaNEWS
Notizie, commenti, indiscrezioni
Ogni lunedì
nella tua casella di posta
Gratis.

Altri dalla categoria

Conviene fare il dirigente scolastico. In Inghilterra

Il primo ministro inglese ha ricevuto uno stipendio annuo inferiore a quello di un dirigente scolastico. Sembra strano, ma è ciò che emerso recentemente dopo aver acquisito i dati contabili relativi ai redditi del dirigente di una istituzione scolastica britannica. Questi, infatti, avrebbe percepito, nello scorso anno, emolumenti superiori a quelli che ufficialmente vengono […]

Saggi studenti e cattivi maestri. In Inghilterra

Si sapeva che una conoscenza precoce del mondo in cui i piccoli dovranno vivere, li aiuta ad attrezzarsi per affrontare le sfide di un ambiente difficile. Il parere della presidente del servizio ispettivo britannico Ofsted sembra confortare questa opinione. In un’intervista rilasciata nei giorni scorsi alla BBC, in risposta ad un articolo del Sunday […]

Brasile o Slovacchia?. Ma non si parla di calcio…

Un interessante editoriale di Angelo Panebianco, pubblicato sul Corriere della Sera di sabato 10 luglio, affronta la questione del rapporto tra Nord e Sud del nostro Paese – alla luce del dibattito in corso sul federalismo fiscale – proponendo una alternativa secca tra due modelli di sviluppo: quello brasiliano, che ha puntato sull’autonomo sviluppo delle […]

Regno Unito. Polemiche per i tagli alle scuole

Anche il neoministro dell’istruzione britannico, il conservatore Michael Gove, è alle prese con le conseguenze scolastiche della manovra finanziaria decisa dal nuovo governo presieduto da David Cameron. Il ministro è nei guai, come informa il quotidiano inglese The Guardian, sempre molto attento alle problematiche educative, perché dopo aver assicurato a un gruppo di 25 […]

In Germania soldi solo agli studenti più bravi. Perché no?

Fa discutere la decisione del governo tedesco di sostenere finanziariamente gli studenti universitari più meritevoli a prescindere dalla loro condizione economica: si tratta di 300 euro al mese, che andrebbero a 160.000 studenti, l’8% della attuale popolazione universitaria. Una misura dunque rigorosamente meritocratica, che rompe con una tradizione di ancoraggio degli interventi ad indicatori di […]

Forgot Password