Tuttoscuola: Osservatori internazionali - Rapporti

Osservatori internazionali - Rapporti

I nostri dossier

Speciale Lingue Straniere

Quando si parla di imparare le lingue, italiani e inglesi sono accomunati dallo stesso pregiudizio: non siamo capaci, non siamo portati, non ci interessa. Alcuni paesi, ad esempio nell’Europa del nord, parlano fluentemente inglese già da ragazzi, mentre altri, come Italia, Francia e Spagna sembrano avere difficoltà anche da adulti. Ma da dove deriva questa […]

Osservatori internazionali - Rapporti: Altre Notizie

TuttoscuolaNEWS

TuttoscuolaNEWS
Notizie, commenti, indiscrezioni
Ogni lunedì
nella tua casella di posta
Gratis.

Altri dalla categoria

studente

L’ansia estrema dei 15enni italiani nello studio

A scuola i nostri quindicenni sono divorati dall’ansia. È il ritratto degli studenti italiani che emerge da uno studio sul benessere dei quindicenni pubblicato dall’Ocse e ricavato dalle risposte al questionario dello studente somministrato in occasione del test Pisa 2015. Secondo lo studio, i quindicenni italiani vanno in ansia per i test scolastici molto più […]

pexels-photo-256484

Luci e ombre della scuola italiana: per l’Ocse è inclusiva

Luci e ombre della scuola italiana/1 Il sistema dei media non ha guardato troppo per il sottile: la notizia, in controtendenza, era che per una volta la scuola italiana usciva bene da un’indagine comparativa internazionale. E così si è scritto un po’ sbrigativamente che la scuola italiana “vince il confronto” tra i 21 Paesi oggetto […]

scrivere

Uno sguardo al dibattito internazionale sul futuro di PISA

Avevamo già segnalato, presentando ai nostri lettori il libro curato da Brunella Fiore e Tiziana Pedrizzi “Valutare per migliorare le scuole” (Mondadori Education, 2016), che si conclude con una parte antologica, il notevole interesse e spessore del breve estratto (in inglese) tratto dal saggio di Heinz-Dieter Meyer e Aaron Benavot, ricercatori americani dell’università di Albany, intitolato […]

scuola

Quale futuro per PISA? Due alternative in campo

La prima alternativa è che questo processo di standardizzazione/globalizzazione si sviluppi ancora nella stessa direzione, coinvolgendo anche i molti Paesi non Ocse che negli ultimi anni hanno aderito al programma PISA o hanno chiesto di aderirvi, fornendo ai governi nazionali ragioni – o pretesti – per centralizzare e burocratizzare le politiche educative. Il rischio è […]

classe

Ocse promuove la Buona Scuola, ma non basta

Il Segretario Generale dell’OCSE, Angel Gurría, insieme al Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, hanno presentato ieri mattina, 15 febbraio, a Roma lo Studio economico dell’Italia, che dà un giudizio nel complesso positivo sulle prospettive del nostro Paese: “Le importanti riforme di questi ultimi anni iniziano a dare buoni risultati”, ha detto Gurria, “L’economia si sta […]

Forgot Password