Tuttoscuola: Sviluppo professionale

Sviluppo professionale

I nostri dossier

Speciale Lingue Straniere

Quando si parla di imparare le lingue, italiani e inglesi sono accomunati dallo stesso pregiudizio: non siamo capaci, non siamo portati, non ci interessa. Alcuni paesi, ad esempio nell’Europa del nord, parlano fluentemente inglese già da ragazzi, mentre altri, come Italia, Francia e Spagna sembrano avere difficoltà anche da adulti. Ma da dove deriva questa […]

Sviluppo professionale: Altre Notizie

TuttoscuolaNEWS

TuttoscuolaNEWS
Notizie, commenti, indiscrezioni
Ogni lunedì
nella tua casella di posta
Gratis.

Altri dalla categoria

Le risorse del bonus estese ai supplenti

Si sa che il sindacato non ha mai visto di buon occhio qualsiasi iniziativa legislativa finalizzata alla valutazione del merito dei docenti, preoccupato soprattutto che gli interventi meritocratici possano produrre divisioni e contrasti all’interno della categoria. Quieta non movere et mota quietare! Fin dalle proposte di vent’anni fa, quando l’allora ministro Luigi Berlinguer era riuscito […]

Riconoscere i Quadri nel sistema scolastico italiano

Si è rivelato di notevole interesse il dibattito su “Autonomia, governance e amministrazione delle scuole: analisi e prospettive” promosso da Anquap (Associazione Nazionale Quadri delle Amministrazioni Pubbliche) e svoltosi a Roma il 20 giugno 2019, al quale è intervenuto anche il Coordinatore del comitato scientifico di Tuttoscuola Alfonso Rubinacci. L’Anquap ha raccolto in un Manifesto […]

Le associazioni dei docenti contro la soppressione del tirocinio

Quasi tutte le associazioni professionali dei docenti di scuola secondaria: Anfis, Adi, Proteo Fare Sapere, Cidi, Clio ’92, Ddm-Go (Docenti di Didattica della Musica), Mce, Legambiente Scuola e Formazione, Oppi – tra lesigle storiche mancano Uciim e Fnism – hanno sottoscritto un Appello-Richiesta di intervento indirizzato alle cariche istituzionali con il quale chiedono al governo e […]

La chiamata diretta: un’operazione di potere o espressione di autonomia?

La chiamata diretta/1 La chiamata diretta dei docenti da parte dei dirigenti scolastici ha determinato un corto circuito che ha mandato in fumo l’impianto su cui si basava una delle principali innovazioni introdotte dalla buona scuola: il passaggio da procedure automatiche a scelte discrezionali, con ricadute sulla mobilità dei docenti e sugli incentivi al merito. […]

Nuovo contratto e premio al merito: a che punto siamo

Nuovo contratto e premio al merito/1 Quando la legge sulla Buona scuola introdusse un premio per gli insegnanti meritevoli sembrò si trattasse di una sorta di compensazione con incentivi distribuiti sotto altre voci a docenti che prestavano la loro opera oltre il normale insegnamento nelle attività di funzionamento delle scuole e che erano scomparsi dalle […]

Forgot Password