Tuttoscuola: Studiare all'estero

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Studiare all'estero

I nostri dossier

Speciale Lingue Straniere

Quando si parla di imparare le lingue, italiani e inglesi sono accomunati dallo stesso pregiudizio: non siamo capaci, non siamo portati, non ci interessa. Alcuni paesi, ad esempio nell’Europa del nord, parlano fluentemente inglese già da ragazzi, mentre altri, come Italia, Francia e Spagna sembrano avere difficoltà anche da adulti. Ma da dove deriva questa […]

Studiare all'estero: Altre Notizie

TuttoscuolaNEWS

TuttoscuolaNEWS
Notizie, commenti, indiscrezioni
Ogni lunedì
nella tua casella di posta
Gratis.

Altri dalla categoria

Tirocini Erasmus, Italia al terzo posto in Europa

Gli ultimi dati dell’Agenzia Erasmus+ Indire confermano la crescita dei tirocini Erasmus nel 2015-2016, anche rispetto alle prime stime pubblicate. Dalle università italiane, infatti, sono partiti 7.666 studenti per un tirocinio in aziende all’estero, 20% in più rispetto all’anno precedente, che arrivano a 7.952 se si considerano le mobilità finanziate nell’intero periodo della Call 2015. […]

Metà dei laureati disposta a lavorare all’estero, l’indagine di Almalaurea

Dopo la laurea, quasi la metà dei laureati è disposta a trasferirsi all’estero per trovare lavoro. È quanto emerge dal rapporto Almalaurea 2017 presentato oggi all’Università di Parma. La disponibilità a lavorare in un altro Stato europeo è dichiarata dal 49% dei laureati (era il 38% nel 2006); il 35% è addirittura pronto a trasferirsi […]

Fedeli: ‘Borse di studio Erasmus per studenti meno abbienti’

“Il programma Erasmus deve diventare un punto sempre più strutturale dell’attività formativa nei Paesi europei: farlo vuol dire consentire anche a chi viene da realtà economicamente non facili, da famiglie che non hanno risorse, di avere borse di studio, vuol dire anche consentire l’Erasmus alle scuole superiori e inserire nei percorsi Erasmus anche l’alternanza scuola-lavoro. […]

Sial, arriva la scuola media italiana a Londra

A tutti gli effetti funziona come una scuola privata inglese, con rette che oscillano intorno alle 4.500 sterline a trimestre a seconda della classe, cifra leggermente inferiore alla media delle scuole britanniche. È la Scuola Italiana a Londra, la SIAL, che recentemente ha ricevuto la valutazione di “good” dall’organo ispettivo inglese e dal prossimo anno […]

Forgot Password