Tuttoscuola: Studiare all'estero

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Studiare all'estero

I nostri dossier

Speciale Lingue Straniere

Quando si parla di imparare le lingue, italiani e inglesi sono accomunati dallo stesso pregiudizio: non siamo capaci, non siamo portati, non ci interessa. Alcuni paesi, ad esempio nell’Europa del nord, parlano fluentemente inglese già da ragazzi, mentre altri, come Italia, Francia e Spagna sembrano avere difficoltà anche da adulti. Ma da dove deriva questa […]

Studiare all'estero: Altre Notizie

TuttoscuolaNEWS

TuttoscuolaNEWS
Notizie, commenti, indiscrezioni
Ogni lunedì
nella tua casella di posta
Gratis.

Altri dalla categoria

Studiare all’estero, arriva la guida per le scuole

Per l’anno scolastico 2017-2018 più di 2100 ragazzi delle superiori sono già partiti per partecipare a un programma di studi all’estero con Intercultura. Un percorso didattico e di vita che sta coinvolgendo sempre più famiglie. Al loro fianco ci sono le scuole che, con professionalità, devono avviare e guidare l’intero percorso. Nasce così la “Guida […]

Tirocini Erasmus, Italia al terzo posto in Europa

Gli ultimi dati dell’Agenzia Erasmus+ Indire confermano la crescita dei tirocini Erasmus nel 2015-2016, anche rispetto alle prime stime pubblicate. Dalle università italiane, infatti, sono partiti 7.666 studenti per un tirocinio in aziende all’estero, 20% in più rispetto all’anno precedente, che arrivano a 7.952 se si considerano le mobilità finanziate nell’intero periodo della Call 2015. […]

Metà dei laureati disposta a lavorare all’estero, l’indagine di Almalaurea

Dopo la laurea, quasi la metà dei laureati è disposta a trasferirsi all’estero per trovare lavoro. È quanto emerge dal rapporto Almalaurea 2017 presentato oggi all’Università di Parma. La disponibilità a lavorare in un altro Stato europeo è dichiarata dal 49% dei laureati (era il 38% nel 2006); il 35% è addirittura pronto a trasferirsi […]

Fedeli: ‘Borse di studio Erasmus per studenti meno abbienti’

“Il programma Erasmus deve diventare un punto sempre più strutturale dell’attività formativa nei Paesi europei: farlo vuol dire consentire anche a chi viene da realtà economicamente non facili, da famiglie che non hanno risorse, di avere borse di studio, vuol dire anche consentire l’Erasmus alle scuole superiori e inserire nei percorsi Erasmus anche l’alternanza scuola-lavoro. […]

Forgot Password