Test Architettura 2017: modalità e contenuti della prova di ammissione

Lo scorso 28 giugno il Miur ha pubblicato i decreti relativi ai test d’ingresso 2017 per le facoltà ad accesso programmato. Ecco nello specifico cosa prevede quello riguardante il test Architettura 2017. Tuttoscuola spiega modalità e contenuti della prova di ammissione ad Architettura 2017.

Test Architettura 2017: la prova di ammissione

La prova di ammissione ai corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico direttamente finalizzati alla formazione di Architetto è unica ed è di contenuto identico in tutte le sedi di prova. È predisposta dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) avvalendosi di soggetti con comprovata competenza in materia, individuati nel rispetto dei principi di imparzialità, trasparenza e riservatezza, tenuti al più rigoroso rispetto del segreto professionale e d’ufficio e della  Commissione di esperti, costituita con il decreto ministeriale n. 293/2017, per la validazione dei quesiti a risposta multipla di cui si compone la prova.

Test Architettura 2017: i quesiti

La prova di ammissione Architettura 2017 consiste nella soluzione di 60 quesiti che presentano 5 opzioni di risposta, tra cui il candidato deve individuarne una soltanto, scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili, su argomenti di: cultura generale e ragionamento logico; storia; disegno e rappresentazione; fisica e matematica. Sulla base dei programmi vengono predisposti: 2 quesiti di cultura generale; 20 di ragionamento logico; 16 di storia; 10 di disegno e rappresentazione; 12 di fisica e matematica.

Test Architettura 2017: orario e durata

La prova di ammissione ha inizio alle ore 11:00 del prossimo 7 settembre e per il suo svolgimento è assegnato un tempo di 100 minuti.

Scopri tutte le date dei test d’ingresso 2017, clicca qui 

Vuoi sapere come iscriverti alla prova di ammissione Architettura 2017? Clicca qui