Scuole bilingui a Roma: cinque istituti da scoprire

Scuola internazionale e scuola bilingue o addirittura trilingue. Una differenza esiste, e non è neanche da poco, anche se molti non la conoscono e usano i vari termini come sinonimi. Al contrario – come spiega Elisabetta Cassese nel suo articolo Scuola bilingue: tutto quello che avresti voluto sapere e non hai mai osato chiedere – mentre la scuola internazionale segue i metodi educativi e i programmi scolastici della madre patria, e l’italiano viene considerato seconda lingua, la scuola bilingue segue invece il programma del nostro Miur, ma l’insegnamento della lingue straniera è molto più sviluppato rispetto alla scuola pubblica, spesso con la presenza di docenti madrelingua.

In un caso o nell’altro, si tratta di un modo sicuramente utile per far acquisire a bambini e ragazzi la capacità di padroneggiare una lingua straniera fin da piccoli senza ricorrere alle lezioni private. Nella speranza di rendere un servizio utile alle famiglie, Tuttoscuola ha deciso di iniziare un viaggio in questo settore, cominciando da Roma. E pubblicando un primo elenco di cinque scuole bilingui della Capitale.

  1. Cominciamo con l’Istituto Marymounthttp://marymount.it/ – prestigiosa scuola cattolica parificata dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado nel quartiere Nomentano. Ovviamente bilingue per l’inglese, la Marymount a Roma esiste dal 1929, ha adottato il bilinguismo nel 1999 e nel 2001 è stata riconosciuta dal Ministero come una Scuola Paritaria ed ha visto crescere anno dopo anno il numero degli alunni, fino a raggiungere il numero attuale di 645 studenti, anche grazie dal fatto che quasi la metà delle ore curriculari è svolta in lingua inglese (16 ore settimanali alla scuola primaria). 
    istituto-marymountLa scuola è sottoposta alla supervisione della Procura Generalizia delle Suore del Sacro Cuore di Maria Vergine Immacolata e la proprietà del campus è della Congregazione. Sul sito sono disponibili tutte le informazioni sulla didattica, gli obiettivi, il sistema qualità, il registro elettronico. È inoltre possibile visitare la struttura per le famiglie che vogliono approfondire il metodo Marymount nel cosiddetto Open House di martedì 21 novembre 2017 dalle ore 9.30 alle ore 12.00, in cui sarà possibile conoscere la scuola e gli insegnanti per tutte le nuove famiglie interessate all’Iscrizione per l’Anno Scolastico 2018-2019.
    Per contatti: ISTITUTO MARYMOUNT – Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado – Via Nomentana, 355 -00162, Roma.  ORARIO PORTINERIA: lunedì- venerdì 7.30 – 18.30
    Telefono (+39)06 8622571; Fax 06/ 86225743 – www.marymount.it oppure e-mail info@marymount.it. Dall’anno scolastico scorso il Marymount ha anche aperto il liceo bilingue, classico e scientifico, che ha un’altra sede http://marymount.it/highschool/

  2. La Maisonnettehttp://www.lamaisonnette.net/ – è una catena di asili nido e scuole dell’infanzia fondata nel 1980 in Viale del Monte Oppio, nella splendida cornice del Parco di Palazzo Brancaccio al centro di Roma. La Maisonnette nasce come scuola bilingue italo-francese e laica dall’idea di Teresa Genova con la collaborazione di Marie Eve Gardère, allora responsabile del Servizio di Psicologia e Orientamento del Liceo francese Chateaubriand di Roma. Negli anni ’90, nel piano di offerta formativa viene inserita la lingua inglese: la scuola assume a pieno diritto il titolo di Scuola Trilingue ad approccio culturale Internazionale. Nello stesso anno La Maisonnette si espande con una seconda sede in Via Nomentana. Nel 2000 si trasferisce anche in Via Bonvesin de La Riva, avviando di fatto il progetto di franchising.
    la-maisonnette-romaOggi la Maisonnette nei suoi centri accoglie bambini del nido (dai tre mesi ai tre anni ) e della scuola dell’infanzia (dai tre ai sei anni). L’organizzazione didattica predilige la formazione di gruppi di bambini di età omogenea. La Maisonnette accoglie bambini dai quattro agli undici anni per Corsi extra di lingue, musica, movimento e informatica. Per contatti: Casa Madre: Nido e Scuola dell’Infanzia Paritaria – Viale dell’Umanesimo, 72/74 – 00144 Roma – Tel. 06 5910339. Per ulteriori info è possibile compilare l’apposito form sulla pagina http://www.lamaisonnette.net/IT/contatti

  3. Il Nido e le Nuvolehttp://www.ilnidoelenuvole.it/ è una bilingue inglese in cui ogni sezione è composta da un massimo di 16 bambini con i quali lavorano, contemporaneamente e in compresenza, due maestre, una sul versante italiano e una su quello inglese. I bambini imparano a rapportarsi alle due maestre ascoltando e imparando a comprendere due lingue in modo semplice e naturale. Tutte le educatrici hanno una formazione specifica: laureate in Pedagogia, in Scienze della Formazione e Psicologia, sono anche esperte in primo soccorso e disostruzione pediatrica. La scuola è in via Nomentana, ma è separata dalla strada da un viale privato di 150 metri.
    il-nido-e-le-nuvole

    Due i giardini, su due livelli differenti, uniti da una stradina interna, uno spazio giochi attrezzato, piscine, una piccola scuola calcio, minibasket e Giochi senza Frontiere d’estate per accogliere i Centri Estivi dedicati ai bambini e ragazzi dai 3 ai 10 anni, oltre a un grande orto dove si sviluppa il progetto ColtivaMente.
    Per info e contatti:  Via Nomentana, 331/A – 00162 ROMA. Tel. +39 06 4543 6798 – e-mail: nidoenuvole@gmail.com


  4. L’Asilo Ape Maiahttp://www.asiloapemaia.it/ – con le sue due sedi nel cuore dei Parioli e nel centro storico di Roma, si propone come un luogo versatile, un contenitore di servizi integrati per mamma, papà e bambini. Il bilinguismo inglese è garantito con la presenza full time di insegnanti madrelingua.  Il sistema educativo si basa sul Reggio Approach, un metodo che valorizza le potenzialità e gli apprendimenti di ognuno e che si basa sul concetto di ascolto attivo tra bambino, educatore e genitori.
    asilo-ape-maia
    Il Reggio Approach è conosciuto come uno dei migliori metodi educativi al mondo e viene studiato nelle più prestigiose Università italiane e straniere (tra cui Harvard). Nasce nei nidi e nelle scuole di infanzia di Reggio Emilia e si ispira alle teorie e alle idee di Loris Malaguzzi.
    Per maggiori informazioni ecco i contatti
    Phone: +39.06.90231030, Mob: +39.392.4280884
    Email: info@busybeespreschool.it 

  5. L’Istituto Scolastico Anna Michelihttp://www.annamicheli.it/ – si affaccia sul verde del grande Parco di Villa Doria-Pamphili ed è bilingue inglese. L’Istituto offre molti spazi esterni, attrezzati per il gioco e la ricreazione degli alunni nelle varie fasce di età (dall’Asilo-Nido alla Scuola Secondaria di primo grado). La scuola apre le porte a tutti gli interessati in occasione degli Open Day, occasione per conoscere la scuola, i docenti ed i programmi didattici, sabato 11 novembre e sabato 13 gennaio.
    istituto-anna-micheli
    La Comunità “Anna Micheli” è presente nella zona di Monteverde Nuovo Roma nella parrocchia di Nostra Signora de La Salette da 50 anni. Per info e contatti http://www.annamicheli.it/info/contattaci/ oppure WhatsApp 333 653 55 51. La scuola è in Via Ludovica Albertoni, 41 00152 Roma. La segreteria didattica è aperta dalle 8:00 alle 16:00 dal Lunedì al Venerdì al numero 06 53 82 92.

Per ulteriori informazioni sulle scuole bilingui ma anche sulle scuole internazionali, oltre a Tuttoscuola si può consultare il sito www.educazioneglobale.com.

Non solo. Per fornire un servizio utile alle famiglie che desiderano scoprire come orientarsi nella scelta tra scuole internazionali, bilingui o con progetto Cambridge, Tuttoscuola, la testata per insegnanti, genitori e studenti che da oltre quarant’anni è la fonte più accreditata sul mondo della scuola, ha chiesto a Elisabetta Cassese, di rispondere alle domande e ai dubbi dei genitori in un nuovo webinar informativo e gratuito, che si svolgerà il 28 novembre alle 16.30. Per iscriversi cliccare qui. Mentre qui è possibile scoprire gli argomenti che verranno trattati. 
Non puoi connetterti il 28 novembre, alle 16.30? Potrai visionare gratis la registrazione quando e quante volte vorrai (purché ti iscrivi prima dell’inizio del webinar). 

Clicca qui per iscriverti al webinar del 28 novembre alle 16 e 30