Giornata della Memoria: 12 libri da leggere insieme ai ragazzi

Oggi, 27 gennaio, ricorre come ogni anno il Giorno della Memoria. Il consiglio è quello di non utilizzare questo come “unico giorno” per ricordare e capire insieme ai propri studenti, ma di intraprendere con loro un vero e proprio percorso. Con questo scopo Tuttoscuola consiglia 12 letture da fare insieme ai ragazzi nel corso dell’anno.

1. Ridere come gli uomini

6284-Bro.indd

Autore: Fabrizio Altieri
Casa editrice: Piemme, Il battello a vapore
Età consigliata: dai 12 anni

Wolf è solo un cucciolo quando comincia l’addestramento: in poco tempo i padroni neri ne fanno un’arma infallibile, letale, che si alimenta della paura di chi gli sta accanto. Alla prima occasione Wolf decide di scappare dagli orrori della guerra e da ciò che le SS lo hanno fatto diventare. E per la prima volta incrocia uno sguardo diverso, quello di Donata, una ragazzina con la sindrome di Down che sembra non avere alcuna paura di lui. Anche Donata è in fuga. E insieme a lei c’è suo fratello Francesco, che però non si fida del cane, non si fida di nessuno da quando ha ritrovato i corpi dei loro genitori nell’oliveto. Perché Francesco sa che l’incubo non è ancora finito: un’ombra nera e silenziosa li sta inseguendo per i boschi della Toscana, qualcuno che sta cercando Donata.

2. Scolpitelo nel vostro cuore

Autore: Liliana Segre
Casa editrice: Piemme, Il battello a vapore
Età consigliata: 6-10 anni

“Il mio impegno è tramandare la memoria, che in un mondo pieno di ingiustizie è un vaccino contro l’indifferenza.”
Questo è il messaggio che Liliana Segre vuole trasmettere ai giovani, un messaggio che li invita a non dimenticare la tragedia e l’orrore che è stata la persecuzione razziale, e che nello stesso tempo vuole essere un invito a non perdere mai la speranza e a “camminare nella vita, una gamba davanti all’altra. Che la marcia che vi aspetta sia la marcia della vita”

3. A un passo dal mondo perfetto 

Autore: Daniela Palumbo
Casa editrice: Piemme, Il battello a vapore
Età consigliata: 11-13 anni

Germania, 1944. Iris ha undici anni, quando si trasferisce con la famiglia in un paese vicino a Berlino. Il padre è un capitano delle SS promosso a vicecomandante del campo di concentramento che sorge laggiù, mentre la madre è una donna autoritaria con una grande passione per i fiori.
La nuova casa è bellissima, grande e circondata da un immenso giardino, di cui si prende cura un giardiniere.
Di lui Iris sa ben poco, sa solo che è ebreo e che tutte le mattine arriva dal campo, per poi tornarci dopo il tramonto. A Iris è vietato rivolgergli la parola perché è pericoloso, ma la curiosità è più forte di lei. Comincia ad avvicinarsi di nascosto a quello sconosciuto con la testa rasata e la divisa a righe. Comincia anche a lasciargli piccoli regali nel capanno degli attrezzi, in un cassetto segreto, e lui ricambia con disegni abbozzati su un quaderno. Così, giorno dopo giorno, tra i due nasce un’amicizia clandestina fatta di gesti nascosti e occhiate fugaci, un’amicizia in grado di far crollare il muro invisibile che li separa e di capovolgere il mondo perfetto in cui Iris credeva di vivere.

4. Fino a quando la mia stella brillerà

Autore: Daniela Palumbo, Liliana Segre
Casa editrice: Piemme, Il battello a vapore
Età consigliata: 11-13 anni

La sera in cui a Liliana viene detto che non potrà più andare a scuola, lei non sa nemmeno di essere ebrea. In poco tempo i giochi, le corse coi cavalli e i regali di suo papà diventano un ricordo e Liliana si ritrova prima emarginata, poi senza una casa, infine in fuga e arrestata. A tredici anni viene deportata ad Auschwitz. Parte il 30 gennaio 1944 dal binario 21 della stazione Centrale di Milano e sarà l’unica bambina di quel treno a tornare indietro. Ogni sera nel campo cercava in cielo la sua stella. Poi ripeteva dentro di sé: finché io sarò viva, tu continuerai a brillare.

5.  Le valigie di Auschwitz

Autore: Daniela Palumbo
Casa editrice: Piemme, Il battello a vapore
Età consigliata: 6-10 anni

Carlo, che adora guardare i treni e decide di usarli come nascondiglio; Hannah, che da quando hanno portato via suo fratello passa le notti a contare le stelle; Émeline, che non vuole la stella gialla cucita sul cappotto; Dawid, in fuga dal ghetto di Varsavia con il suo violino.
Le storie di quattro ragazzini che, in un’Europa dilaniata dalle leggi razziali, vivono sulla loro pelle l’orrore della deportazione.

6. Che cos’è l’antisemitismo?

Autore: Lia Levi
Casa editrice: Piemme, Il battello a vapore
Età consigliata: 6-10 anni

“Perché ce l’hanno sempre avuta con gli ebrei?”, “Che cos’è la Shoà?”, “È vero che tutti gli ebrei sono ricchi?”.
Durante i suoi incontri con i ragazzi, Lia Levi si è sentita rivolgere tante domande sugli ebrei, l’ebraismo e l’antisemitismo. In questo libro ne ha scelte venti tra le più significative, a cui risponde con chiarezza e semplicità.

7. Storia di due amici e un nemico

Autore: Carla Maria Russo
Casa editrice: Piemme, Il battello a vapore
Età consigliata: 6-10 anni

Luigi ed Emanuele, entrambi orfani, crescono nel collegio milanese dei Martinitt. La guerra imperversa, ma la grande amicizia che lega i due ragazzini gli permette di non perdere la speranza e l’ottimismo.
Nulla possono, però, contro la ferocia e l’orrore delle leggi razziali, che stravolgono le loro vite e i loro cuori…

8. L’uomo del treno

Autore: Fabrizio Altieri
Casa editrice: Piemme, Il battello a vapore
Età consigliata: 11-13 anni

Andrea, un professore di matematica ebreo. L’Orso, imperscrutabile fumatore di sigari. Giuliana, che attraverso l’obiettivo vede un mondo diverso. Piero, un giovane che vive di espedienti.
Un intreccio di destini durante la Shoah, quando piccoli gesti hanno fatto diventare eroi persone comuni.

9. La Shoah e il giorno della memoria

schermata-2018-01-25-alle-14-19-31

Autore: Lia Tagliacozzo
Casa editrice: El, Che Storia
Età consigliata: dai 7 anni

In TV c’è un documentario con persone magre vestite di stracci; si parla di Shoah, di giorno della memoria… Giacomo e i suoi amici vogliono saperne di più. E il nonno gli racconta le storie dei suoi amici, testimoni di una pagina della storia da non dimenticare. 

10. La portinaia Apollonia

apolloniacopertina

Autore: Lia Levi,Emanuela Orciari
Casa editrice: Orecchio Acerbo
Età consigliata: dai 7 anni

“Questa è la storia di un bambino che si chiamava Daniel e di una portinaia di nome Apollonia. La portinaia Apollonia portava occhiali con i vetri grossi. I suoi occhi sembravano pesci grigi in un acquario”. Autunno 1943. Un bambino ebreo e una città dove comandano i soldati cattivi. Papà non c’è. Mamma lavora a casa e Daniel deve correre a fare la fila per comprare da mangiare. Ma è la portinaia Apollonia, di sicuro una strega, a spaventarlo più di tutto. Finché un giorno… 

11. Storia di Vera

9788821569135_0_0_300_75

Autore: Gabriele Clima
Casa editrice: San Paolo edizioni
Età consigliata: dai 7 anni

Vera non riesce a capire perché è rinchiusa insieme alla sorella Teresa e alla mamma in un enorme campo circondato da reti e pieno di soldati. Quando Teresa si ammala, Vera prova a chiedere aiuto ai militari, ma ottiene solo insulti e sberleffi. Alla morte della sorellina, la bambina inizia a sognare, ogni notte, di donare un pezzettino del suo grande cuore a quegli uomini che ne sono privi… e un giorno, al risveglio, i nazisti non ci sono più.

12. La bambina del treno

9788831538503_0_0_300_75

Autore: Lorenza Farina
Casa editrice: Paoline
Età consigliata: dagli 8 anni

Lungo la strada gli occhi di una bambina si incontrano con quelli di un bambino che dal ciglio della strada guarda incuriosito i treni sfrecciare. I due si salutano con la mano e il racconto della storia passa a quest’ultimo, che chiede a sua madre il perché di quel viaggio. Due bambini, due madri, due punti di vista. E un viaggio verso una destinazione che nessun essere umano avrebbe mai dovuto vedere.