Alunno positivo al Covid-19: cosa accade ai compagni di scuola e agli insegnanti?

Le linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità definiscono chiaramente le procedure da attuare in caso di alunni o personale scolastico sospetto Covid. Ma cosa devono fare i compagni di classe di un ragazzo che effettivamente risoluta positivo al tampone? A questa domanda risponde una delle faq del Ministero della Salute dedicate proprio al ritorno a scuola.

Cosa accade ai compagni di un alunno positivo al Covid-19?

Quando un alunno risulta positivo al Covid-19 – si legge sul sito del Ministero della Salute -, il Dipartimento di Prevenzione notifica il caso e si avviano la ricerca dei contatti e le azioni di sanificazione straordinaria della struttura scolastica nella sua parte interessata. Il referente scolastico COVID-19 deve poi fornire al Dipartimento di Prevenzione l’elenco dei compagni di classe nonché degli insegnanti del caso confermato che vi sono stati a contatto nelle 48 ore precedenti l’insorgenza dei sintomi.

I contatti stretti individuati dal Dipartimento di Prevenzione con le consuete attività di contact tracing saranno posti in quarantena per 14 giorni dalla data dell’ultimo contatto con il caso confermato. Il Dipartimento di Prevenzione deciderà la strategia più adatta circa eventuali screening al personale scolastico e agli alunni.

 

School photo created by freepik – www.freepik.com