Tuttoscuola: Il Cantiere della didattica

‘C’era una volta conta e racconta’. Fiabe e giochi con i numeri

Contesto: Classi terze della scuola dell’infanzia dell’IC IV di Lodi. Math in Progress 2015-2016
Docente: Maria Teresa Malvicini

“Sulla linea dei numeri” è il titolo del percorso laboratoriale che nell’as 2015/2016 ha coinvolto i docenti della commissione Math in Progress dell’IC IV di Lodi. I docenti, appartenenti a tutti gli ordini di scuola presenti nell’Istituto hanno avviato un progetto per la sperimentazione del curricolo di matematica attraverso attività ludiche e laboratoriali, il cui obiettivo comune è quello di proporre e far apprendere la matematica in una dimensione orientata alla competenza.  

La tematica scelta e poi sperimentata da tutti gli ordini di scuola dell’Istituto riguarda l’ambito  dei numeri appunto; nello specifico il segmento di curricolo individuato è “Leggere, scrivere, confrontare numeri naturali e decimali  con rappresentazione  sulla semiretta orientata”

Anche la scuola dell’Infanzia ha partecipato al progetto portando un contributo originale e prezioso alla riflessione e alla costruzione del curricolo verticale. Il contesto di riferimento è stata una sezione eterogenea di bi-età composta da 24 bambini (12 di 3 anni e 12 di 4 anni). In riferimento all’ambito scelto, nel curricolo della scuola dell’infanzia i traguardi per lo sviluppo della competenza si trovano nel campo d’esperienza “La conoscenza del mondo” laddove si richiamano le competenze del raggruppare e ordinare oggetti e materiali secondo criteri diversi, identificandone alcune proprietà, confrontando e valutando quantità; ancora utilizzare simboli per registrarle ed eseguire misurazioni usando strumenti alla sua portata.

Ecco allora a scelta delle fiabe: ci sono fiabe nella cui narrazione quantità e numeri sono posti in evidenza offrendo spunti per inventare e proporre situazioni problematiche e giochi di logica che stimolino il ragionamento ed un primo approccio al concetto di numero, alle strategie del contare, e del quantificare.

Attraverso la lettura/ascolto delle fiabe “Cappuccetto Rosso”, “Hansel e Gretel”, “I tre porcellini/Riccioli d’oro e i tre orsi”, sono state proposte esperienze di gioco psicomotorio, percorsi, giochi manipolativi e di costruzione, creando contesti in cui, partendo dall’esperienza, i bambini sono stati stimolati ad attivare meccanismi matematici, linguistici e logici: confrontare, raggruppare, quantificare. E’ stata utilizzata una griglia di osservazione durante lo svolgimento delle attività che è stata utilizzata per monitorare il comportamento dei bambini, rilevare dati con l’utilizzo di strumenti (elaborati grafici, fotografie, registrazioni…), l’efficacia delle strategie di insegnamento-apprendimento proposte al gruppo rispetto ad interesse, partecipazione, competenze maturate, eventuali difficoltà incontrate e/o eventi sopravvenuti. Per alcune attività sarà proposta ai bambini la griglia di autovalutazione.

La progettazione completa dell’attività laboratoriali e i materiali di lavoro posso essere scaricati dal sito MATHINPROGRESSLODI: https://sites.google.com/site/mathinprogresslodi/ic-lodi-iv-i-p-s-sulla-linea-dei-numeri

Storia 1: “Cappuccetto Rosso

Giochi/esperienze proposti

  • gioco/percorso: Cappuccetto Rosso parte dalla casa della mamma, entra nel bosco, raccoglie i fiori rossi, pesca un pesce rosso, arriva dalla nonna:
  • gioco strutturato “gira l’ape”: colgo i fiori tanti quanti e nel colore che indica l’ape e successiva rappresentazione grafica con tempere dei fiori colti (quantità e colore)
  • Cappuccetto Rosso incontra un lupo, poi raccoglie tanti fiori rossi: rappresentazione grafica dei due personaggi e dei fiori con la tempera; successivamente gli elementi disegnati sono stati incollati in sequenza.

Le proposte fatte sono state un primo approccio sia per la discriminazione delle quantità, sia nell’utilizzo della conta; di conseguenza si sono rilevate abilità differenti, alcuni bambini (sia di tre che di quattro anni) hanno già una discreta abilità nel contare da 1 a 10. Si è rivelato positivo l’utilizzo dei sussidi e materiali, libro-gioco “Le carte in tavola/Fatatrac”, gioco strutturato “gira l’ape” e oggetti reali, in quanto hanno coinvolto attivamente i bambini aiutandoli a focalizzare l’attenzione sui concetti considerati. 

schermata-2017-06-26-alle-12-12-58

Storia 2: “Hansel e Gretel”

Giochi/esperienze proposti

  • le caramelle per la strega realizzate con la pasta di sale nei gusti/colori: fragola, arancia, limone, kiwi, cioccolato; quali caramelle sono più tante e quali sono più poche
  • mettere le caramelle nei barattoli:
  • una in ogni barattolo prendendo subito la quantità esatta
  • mettere nel barattolo le caramelle nella quantità e nel colore indicato dalla freccia del dado a “orologio”
  • realizzazione della casetta della strega fatta con biscotti, cioccolato e caramelle; rappresentazione grafica di quanti biscotti, cioccolato e caramelle hanno utilizzato per fare la casetta
  • ad ogni bambino è stato dato un sacchetto con le caramelle, dovevano disegnare tanti bambini quante erano le caramelle dentro al sacchetto, poi dovevano incollare una caramella vicino ad ogni bambino e rilevare se avevano disegnato correttamente il numero dei bambini, se ne avevano disegnati di più e/o di meno in base alle caramelle che avanzavano o mancavano.

Anche per queste proposte sono stati molto positivi sia l’utilizzo dei sussidi e materiali, libro-gioco “Le carte in tavola/Fatatrac”, gioco strutturato “gira l’ape” e oggetti/materiali reali, sia la modalità di proporre i quesiti tramite le lettere inviate da Gretel, in quanto hanno coinvolto tantissimo i bambini ed ha reso molto attiva sia la partecipazione e l’impegno. Dal punto di vista organizzativo, intuitivo e rappresentativo in alcune attività sono stati migliori i bambini di 3 anni!

schermata-2017-06-26-alle-12-12-52

Storia 3: “Riccioli d’oro e i tre orsi”

Giochi/esperienze proposti

  • Rappresentazione grafica con tempere della famiglia degli orsi e di Riccioli d’oro; quante sono le bambine, quanti sono gli orsi, tutti insieme quanti sono i personaggi? Conta e prova a scrivere il numero come sei capace
  • La passeggiata dei tre orsi: papà orso pesca i pesci, piccolo orso raccoglie i fiori, mamma orsa raccoglie le castagne per la marmellata; la quantità degli elementi è definita dal lancio del dado
  • Piccolo orso ha fatto cadere i bicchieri, aiutiamolo a rimetterli a posto, dobbiamo costruire una piramide

In fase di progettazione non avevo programmato di prendere in considerazione la scrittura dei numeri, volevo limitarmi alla rappresentazione grafica degli elementi considerati; i bambini mi hanno sorpreso: nei disegni che effettuavano nei momenti di attività libere alcuni hanno iniziato a “scrivere” i numeri, ho quindi ritenuto opportuno chiedere se volevano scrivere il numero corrispondente alla quantità rilevata, sempre sottolineando “come sei capace”

Alla mia domanda “Quanti sono gli orsi? Quante le bambine?” un bambino ha risposto “Tre orsi. Una bambina. Tutti, quattro”, ciò mi ha dato lo spunto di richiedere non solo la rappresentazione grafica dei personaggi presenti nella fiaba nella quantità raccontata, ma anche il totale, facendo scrivere il numero corrispondente.

schermata-2017-06-26-alle-12-13-12

Scopri di più su Math in Progress, clicca qui e vai al dossier completo

Forgot Password