Tuttoscuola - da 30 anni l'informazione educativa




il nuovo canale tematico di Tuttoscuola


Scuola primaria - età di ammissione. Anticipi di iscrizione e primine


Alla scuola primaria hanno l’obbligo di iscriversi i bambini che abbiano compiuto o compiano sei anni di età entro il 31 dicembre dell’anno scolastico di riferimento. Per l’anno scolastico 2011-2012 sono obbligati, quindi, i bambini che compiono sei anni tra il 1° gennaio 2011 e il 31 dicembre 2011.

La domanda di iscrizione alla scuola primaria va presentata alla segreteria dell’istituzione scolastica entro i termini previsti (12 febbraio 2011).

A questo obbligo di iscrizione alla scuola primaria è stata aggiunta, da anni, la facoltà per le famiglie di chiedere l’iscrizione anticipata del proprio figlio che compia i sei anni di età dopo il 31 dicembre e comunque entro il 30 aprile del medesimo anno scolastico (cfr. decreto legislativo 59/2004, art. 6). Per il prossimo anno scolastico questa facoltà riguarda i bambini che compiono sei anni dopo il 31 dicembre 2011 ed entro il 30 aprile 2012.

La famiglia ha facoltà di chiedere l’anticipo; la scuola ha l’obbligo di accogliere comunque l’iscrizione del bambino anticipatario.

La scelta dell’anticipo va ponderata attentamente, perché non sono pochi i casi di bambini che incontrano difficoltà nell’adattamento precoce al lavoro scolastico. Il ministero dell’istruzione invita le famiglie a chiedere preventivamente il parere degli insegnanti della scuola dell’infanzia prima di compiere quella scelta.

Prima dell’introduzione dell’anticipo esisteva (ed esiste tuttora) la possibilità di anticipare di un anno il percorso della primaria, cominciando però dalla classe seconda.

Si tratta dell’istituto normativo della idoneità, che consente ai bambini che dovrebbero iniziare il primo anno di obbligo scolastico di sostenere a giugno un esame che accerti la loro idoneità per accedere a settembre direttamente alla seconda classe, anziché frequentare la prima come sarebbe d’obbligo. Sono esclusi da questa possibilità gli anticipatari.

La domanda per sostenere l’esame di idoneità va presentata, di norma, entro il 30 aprile a una scuola primaria statale o paritaria.

Per prepararsi a questo esame di idoneità – che si può sostenere, previa domanda, presso una scuola primaria statale o paritaria – il bambino deve essere adeguatamente preparato alla prova nei modi e nelle forme che la famiglia ritiene più adatti.

Per la preparazione a questo esame la famiglia può procedere privatamente in proprio oppure affidare la preparazione alla stessa scuola dell’infanzia privata frequentata dal bambino. Si chiamano “primine” queste classi prime improprie che preparano i bambini all’esame di idoneità per passare direttamente al secondo anno del corso della primaria.


tuttoscuola.com

 


   DALL'ARCHIVIO DI TUTTOSCUOLA: ARCHIVIO ON-LINE


 


Chi siamo | Attività | Pubblicità | Scrivici | Cerca nel sito | Parlano di noi

Realizzazione: ERREsoft