Colloquio orale Maturità 2022: tutto quello che c’è da sapere

Sarà il trovarsi faccia a faccia con gli insegnanti, o il dover affrontare professori mai visti prima, fatto sta che per molti il colloquio orale della Maturità è la prova che più spaventa in assoluto. Sì, anche più del secondo scritto, quello che in generale terrorizza maggiormente i maturandi. Tanti i giovani che presto avranno a che fare con il loro colloquio orale Maturità 2022, per questo Tuttoscuola spiega come si svolge e qual è il punteggio necessario a raggiungere la sufficienza. 

Colloquio orale Maturità 2022: quanto dura?

Questa è la domanda che spesso attanaglia i ragazzi. La sua durata sarà di 60 minuti, ma potrebbe variare a seconda anche della spigliatezza e della preparazione del candidato. Non è possibile sostenere colloqui con più maturandi contemporaneamente, né interrogare più di 5 ragazzi al giorno.

Colloquio orale Maturità 2022, come si svolge

Il colloquio orale maturità 2022 si aprirà con l’analisi di materiali (possono essere un testo, un documento, un’esperienza, un problema, un progetto) predisposti dalla commissione con trattazione di nodi concettuali caratterizzanti le diverse discipline. Ci sarà spazio poi per l’esposizione dell’esperienza svolta nei PCTO e, infine, il candidato dovrà dimostrare di aver maturato le competenze e le conoscenze previste nell’ambito dell’Educazione civica.

Colloquio orale Maturità 2022: quanti punti?

Il credito scolastico sarà attribuito fino a un massimo di 50 punti. L’esame di Maturità vale quindi altri 50 punti: 15 per la prima prova scritta, 10 per la seconda prova scritta, mentre con l’orale verranno assegnati fino a 25 punti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA