Elaborato maturità 2021: consigli e riferimenti per realizzarlo

Elaborato maturità 2021: è dunque previsto che entro il 30 aprile i consigli di classe assegnino ad ogni candidato all’esame di maturità 2021 l’argomento da discutere davanti alla commissione esaminatrice nel colloquio d’esame, unica prova prevista in questa maturità straordinaria ai tempi della pandemia. Il candidato avrà un mese di tempo per realizzare l’elaborato maturità 2021 sull’argomento assegnato, poi dovrà trasmetterlo via mail entro il 31 maggio al docente di riferimento della scuola, designato dallo stesso consiglio di classe tra i membri della commissione. È quanto disposto dalla Ordinanza 53/2021 sugli esami di maturità di quest’anno che, all’art. 18 precisa che il colloquio finale consiste nella “Discussione di un elaborato concernente le discipline caratterizzanti per come individuate agli allegati C/1, C/2, C/3, e in una tipologia e forma ad esse coerente, integrato, in una prospettiva multidisciplinare, dagli apporti di altre discipline o competenze individuali presenti nel curriculum dello studente, e dell’esperienza di PCTO svolta durante il percorso di studi. L’argomento è assegnato a ciascun candidato dal consiglio di classe, tenendo conto del percorso personale, su indicazione dei docenti delle discipline caratterizzanti, entro il 30 aprile 2021. L’elaborato è trasmesso dal candidato al docente di riferimento per posta elettronica entro il 31 di maggio”.

In attesa di conoscere l’argomento da trattare e i suoi contenuti disciplinari, è opportuno porre fin d’ora attenzione a questo passaggio dell’ordinanza:

“elaborato (..) integrato, in una prospettiva multidisciplinare, dagli apporti di altre discipline o competenze individuali presenti nel curriculum dello studente, e dell’esperienza di PCTO svolta durante il percorso di studi”.

Come si vede, viene richiesto al candidato di ampliare l’orizzonte dell’argomento dell’elaborato maturità 2021 oltre lo specifico ambito disciplinare di riferimento. Si tratta di una richiesta vincolante che il candidato non può eludere e che lo impegna a cercare connessioni e rapporti con altre discipline di studio.

Ma l’orizzonte potrebbe ulteriormente ampliarsi ad un contesto che varca il limite delle tradizionali discipline d’insegnamento. In una accezione più ampia delle discipline di studio l’apporto per integrare l’elaborato maturità 2021 infatti potrebbe avere anche a riferimento tematiche di attualità che recentemente la legge sull’educazione civica ha inserito come insegnamenti trasversali.

Tra le tematiche individuate da questa legge per una possibile contestualizzazione dell’elaborato esame di Stato 2021, ricordiamo l’educazione ambientale, lo sviluppo eco-sostenibile e tutela del patrimonio ambientale, delle identità, delle produzioni e delle eccellenze territoriali e agroalimentari; l’educazione alla legalità e al contrasto delle mafie; l’educazione al rispetto e alla valorizzazione del patrimonio culturale e dei beni pubblici comuni; l’educazione alla salute e al benessere, l’educazione al volontariato e alla cittadinanza attiva.

Un elaborato maturità 2021 di ampio respiro e contestualizzazione, oltre che caratterizzato da una prospettiva multidisciplinare, consente di evidenziarne l’originalità e la personalizzazione, a tutto vantaggio del candidato.