Sport: il progetto ‘generazione atletica’ tocca 14 città

È stata presentata questa mattina presso il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca l’edizione 2016/2017 del progetto scolastico ‘Generazione Atletica’, iniziativa della Federazione italiana atletica leggera costruita anche quest’anno con gli ipermercati Auchan e i supermercati Simply.

Il progetto, dedicato alle scuole secondarie di primo grado e alle loro famiglie, ha l’obiettivo di promuovere stili di vita all’insegna del benessere, di un’alimentazione equilibrata e del rispetto di se stessi e del prossimo. Tematiche delle quali il Miur si occupa istituzionalmente attraverso la Direzione generale dello Studente.

La scuola e lo sport in questi anni paradossalmente hanno rischiato di dialogare sempre meno. Dico paradossalmente perché siamo due facce della stessa medaglia, perché facciamo educazione ed è nel nostro dna. E’ un paradosso se i nostri due mondi vivono in mondi separati, ma oggi lo rompiamo, questo paradosso“, ha detto Gabriele Toccafondi, Sottosegretario del Miur.

Oggi parliamo della fase positiva e propositiva che si apre, e che negli ultimi anni si è aperta più volte grazie al Coni e a molte iniziative che speriamo si possano ripetere sempre più spesso. Oggi partiamo con un dialogo tra scuola e sport per il bene dei nostri ragazzi, ma non è sempre stato così. Mi ricordo i Giochi della  Gioventù e l’esperienza che ho vissuto, il far crescere i ragazzi con dei valori: riprendiamo il filo che si era interrotto con un progetto i cui numeri parlano chiaro. Lo sport è patrimonio del Paese“.

Nel primo anno di vita, come spiegato dal sottosegretario, il progetto toccherà 14 città italiane (Ancona, Bari, Bergamo, Brescia, Catania, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Pescara, Piacenza, Roma, Torino, Verona) e 500 classi, dedicandosi alle varie fasi educational, competitive e ludiche.